• Gio. Feb 22nd, 2024

Ilgiallorosso. eu

ilgiallorosso, News in tempo reale sull'AS Roma

Rabbia e delusione, Mourinho alla fine non parla in conferenza

Partita tesa per il tecnico: per il rigore urla “vergogna”, poi bisticcia con Pioli. E non si presenta in conferenza

La prima rete di Lukaku è arrivata in un modo diverso da quanto ci si aspettava, ma forse il tecnico sperava di non festeggiarla affatto. L’utilizzo del gigante belga era previsto solo in situazioni estreme, e così è stato. José Mourinho si ritrova alla sosta internazionale con un solo punto ottenuto in tre partite, la peggiore partenza dalla sua assunzione alla guida della Roma (nelle stagioni precedenti aveva ottenuto rispettivamente 9 e 7 punti nelle prime tre partite). Inoltre, è dal 2011/12 che la Roma non inizia così male una stagione in campionato, un periodo che risale ai tempi di Luis Enrique, durante la prima stagione dell’era americana del club.

Mourinho aveva dichiarato in precedenza che “la condizione di Romelu non è certo la migliore; può aiutarci entro i suoi limiti, considerando che l’ultima partita da lui giocata risale a giugno.” Prima del calcio d’inizio, aveva aggiunto: “Cosa gli ho detto? Niente di particolare, solo che sarebbe stato molto importante per me e per la squadra. Conosco bene Romelu, so che ha bisogno di sentirsi voluto e amato.”

Durante la partita, è stato evidente quanto Mourinho fosse coinvolto, soprattutto al momento del rigore concesso per il fallo su Loftus-Cheek, poi trasformato da Giroud. Le telecamere hanno catturato il labiale dell’allenatore della Roma che pronunciava la parola “vergogna” rivolta alla terna arbitrale. Inoltre, Mourinho ha continuato a mostrare il suo disappunto attraverso continui applausi, che sembravano quasi un atto di sfida e protesta contro le decisioni prese. Questi applausi sono stati accompagnati da un confronto a distanza con Stefano Pioli, allenatore del Milan, che ha invitato Mourinho a tacere con un gesto del dito. Il portoghese ha reagito con un gesto simile, come a dire “prosegui pure”.

Gazzetta dello Sport.

ilgiallorosso.eu