• Gio. Giu 13th, 2024

Ilgiallorosso. eu

ilgiallorosso, News in tempo reale sull'AS Roma

El Shaarawy non basta, finisce pari col Monza: Champions più lontana

Più che il pareggio a Monza, che allontana le ambizioni Champions League della Roma passando dal campionato, la rabbia in casa giallorossa arriva dall’ennesimo infortunio muscolare. Stephan El Shaarawy è uscito al 70° per un problema al flessore della coscia destra, lasciando il campo con le mani sul volto.

In casa Roma sono finiti i giocatori. Ed è questa la notizia più preoccupante per Mourinho in vista del rush finale in campionato, ma soprattutto in previsione della doppia sfida con il Bayer Leverkusen. Un’evidenza messa in scena in maniera quasi mistica ieri sera all’U-Power Stadium. Con una panchina piena di calciatori, ma praticamente tutti inutilizzabili. Presenti accanto allo Special One solo per dovere “di gruppo” che per reale disponibilità. Mou se li è voluti portare tutti in panchina, da Smalling a Karsdorp e Llorente, passando per Belotti, Dybala e Wijnaldum.

Alla fine è arrivato un pareggio, inutile, e ora Roma-Inter di domenica assume tutto un altro significato. I nerazzurri si sono issati in solitaria al quarto posto, staccando di due punti Roma, Milan e Atalanta. I giallorossi ad oggi sono settimi, fuori da qualsiasi competizione europea.

La rosa giallorossa è ridotta all’osso e per la sfida ai nerazzurri l’unico certo di recuperare è Matic, squalificato a Monza. Ma soprattutto sabato mancheranno solo cinque giorni all’appuntamento con l’andata della semifinale di Europa League. Tra infortuni e recuperi lampo, ora l’obiettivo della Roma sembra non essere più il campionato ma la rincorsa alla finale di Budapest.

Puntare su una sola competizione, a questo punto della stagione, ma soprattutto con questa sequenza infinita di infortunati, è quasi un obbligo morale per dare un senso di compiutezza ad una stagione che nel giro di due settimane potrebbe passare da trionfale a deludente.

La Repubblica

ilgiallorosso.eu