• Gio. Giu 13th, 2024

Ilgiallorosso. eu

ilgiallorosso, News in tempo reale sull'AS Roma

Veloccia sullo Stadio della Roma: “Non ci sono rallentamenti”

Intervistato da Teleradiostereo, l’assessore all’Urbanistica del Comune di Roma, Maurizio Veloccia, ha parlato del progetto del nuovo stadio della Roma a Pietralata, partendo da una considerazione sulla possibile data di inaugurazione, nel 2027: “Ho fatto l’esempio di quando uno mette il navigatore. Ti dà un tempo di arrivo ma devi sperare che non ci siano imprevisti, ad oggi non ci sono stati rallentamenti. Però dobbiamo vivere alla giornata, da parte dell’amministrazione e della Roma mi pare ci sia grande determinazione. Credo ci siano le condizioni per andare avanti con fiducia”, spiega Veloccia.

Sulle tempistiche.
“Dobbiamo attenerci alle norme, che in questo Stato ci sono. La Roma si è attenuta a quello che consente la norma, forse voleva essere certa che l’amministrazione capitolina votasse a favore e solo dopo presentare il progetto definitivo, come appunto le consente la normativa. Certo, se avessimo già un progetto con risolti alcuni problemi importanti, saremmo avanti magari, però una cosa voglio dirla: noi partiamo da una situazione che è quella dell’Olimpico, che definirei aberrante. Dove arrivare con mezzi pubblici o privati è difficilissimo. Quindi di certo sarà migliore. Vogliamo portare tutto il pubblico allo stadio tramite mezzi pubblici? Forse è impossibile. Partiamo dall’idea di voler fare questo stadio, togliamo l’idea che in questa città non si possa fare niente”.

È il Comune a fare le richieste per i criteri del progetto, oppure la Roma a presentarlo secondo i propri criteri?
“La Roma ha già fatto questo passaggio, recependo le richieste e lavorando alla stesura di un progetto che rispetti questi canoni. Quello che dico è di smettere di pensare che non si possano fare le cose in questa città, se tutti partecipassimo un po’ di più sarebbe più facile”.

Ci sono similitudini con la situazione di Milano?
“Non dobbiamo pensare che qui non si possano fare le cose. E’ una corsa ad ostacoli quella verso lo stadio e dobbiamo pensare a superarli, sapendo che ogni ostacolo superato ci avvicina all’obiettivo. Non è facile ma c’è anche la voglia di farlo”.

lgiallorosso.eu